Main menu

(Italiano) Workshop – Giorgio Vigna

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Workshop VignaSperimentazioni (manuali) lungo il filo creativo che decora il corpo e non solo

  • LUNEDI’ 27.01 ore 14.00-17.00
  • MARTEDì 28.01 ore 9.00-13.00 / 14.00-17.00
  • LUNEDI’ 3.02 ore 14.00-17.00
  • MARTEDI’ 4.02 ore 9.00-13.00 / 14.00-17.00

La frequenza al workshop prevede l’attribuzione di 1 credito formativo accademico.

OBIETTIVI E ATTIVITA’
Il corso si propone di sperimentare forme legate a funzioni extra-ornamentali. Il gioiello non solo come ornamento del corpo,segnale di appar­tenenza etnica o gerarchica, ma anche come strumento che s’indossa, utensile, strumento musicale. Oggetto polivalente, capace di evocare in un’unica forma di­verse possibilità gestuali, valori d’uso e valenze simboliche.

REALIZZAZIONE
il filo che forma parole, oggetti
filo spezzato e ricomposto dalla saldatura
filo continuo
filo del discorso

CONTENUTI
Il filo, di metallo, di vetro, di tessuto: questo il filo conduttore dei workshop già svolti in altre occasioni. Filo continuo, filo spezzato e ricomposto, filo annodato, arrotolato, tessuto, aggro­vigliato, dipanato. Come nelle antiche scritture fatte di corde e di nodi, il filo-gioiello si fa parola che percorre il corpo, che intreccia legami, si fa rete comuni­cativa. Filo di un discorso che esplora il territorio del gioiello allargandone i con­fini per sperimentare la propria manualità percorrendo il filo creativo che decora il corpo.

Ogni studente dovrà portare:

  • filo di rame o di ferro di spessori variabili da 0,5 a 2 mm
  • fili di vari materiali (gomma, tessuto, ecc.)
  • pinze (una conica e una rotonda)
  • tronchesino piccolo per tagliare il filo
  • un martelletto, forbici, colla

Biografia di Giorgio Vigna

FacebookTwitter