Main menu
Accademia di Belle Arti di VeronaRestauro dei manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti 1 – A.A. 2017/2018

Restauro dei manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti 1 – A.A. 2017/2018

Corso quinquennale a ciclo unico in: Restauro PFP2

Anno: 3° anno
Codice: ABPR24
Settore artistico/scientifico/disciplinare: Restauro per la pittura

Crediti formativi: 8
Ore: 100
Prof.ssa Alessandra Carrieri
E-Mail: alessandra.carrieri@accademiabelleartiverona.it

 

Obiettivi formativi

  • Capacità di analizzare un’opera ed i materiali che la compongono, anche con l’utilizzo di analisi diagnostiche, e di stendere un condition report.
  • Conoscere i degradi e le cause che li hanno provocati.
  • Capacità di progettare un’intervento di restauro.
  • Interventi di restauro conservativo ed estetico su un’opera.

Contenuti del corso

  • ANALISI VISIVA DELL’OPERA E STESURA DELLO STATO DI CONSERVAZIONE CON APPROFONDIMENTI SUI MATERIALI CHE COMPONGONO L’OPERA.
  • ANALISI DEI DEGRADI, APPROFONDIMENTO SULLE CAUSE
  • DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA E PRELIEVI DI CAMPIONI PER EVENTUALI ANALISI SCIENTIFICHE.
  • SICUREZZA SUL LAVORO, PER L’OPERATORE E PER L’OPERA.
  • RESTAURO DI UN’OPERA ORIGINALE DI GRANDI DIMENSIONI O DI PIU’ OPERE NEI LABORATORI DELL’ACCADEMIA
  • INTERVENTO DI RESTAURO MINIMO, CONSERVATIVO.
  • INTERVENTO DI RESTAURO ESTETICO.
  • ANALISI DEL NOSTRO RESTAURO: PREGI E DIFETTI.
  • REIMBALLAGGIO DELL’OPERA CON MATERIALI IDONEI E CHIARIMENTI SULLA SCHEDA DI RESTAURO DA STILARE.

 Testi di riferimento

  • Bonami, Lo potevo fare anch’io, Mondadori
  • Cremonesi, Proprietà ed esempi di utilizzo di materiali siliconici nel restauro dei manufatti artistici, Il Prato, 2016
  • Il futuro del contemporaneo, conservazione e restauro del design, Gangemi 2016
  • Zecchino, Alchimie nell’arte, Zanichelli 2012
  • , Conservazione dell’Arte contemporanea, Temi e problemi. Un’esperienza didattica, (a cura di Paola Iazurlo, Francesca Valentini), Il Prato, Padova, 2010.
  • ULTERIORI TESTI DI CONSULTAZIONE E DI DETTAGLIO FORNITI DALLA DOCENTE

Metodi didattici

Attività di laboratorio e lezioni teoriche frontali.

Modalità di valutazione

Frequenza delle lezioni, interventi eseguiti in laboratorio ed esame orale con scheda di restauro e approfondimento concordato con la docente.

 

FacebookTwitter