Main menu
Accademia di Belle Arti di VeronaRestauro dei gessi e degli stucchi 2

Restauro dei gessi e degli stucchi 2

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Corso quinquennale a ciclo unico in: Restauro PFP1

Anno: 4° anno
Codice: ABPR26
Settore artistico/scientifico/disciplinare: Restauro per la decorazione

Crediti formativi: 8
Ore: 100
Prof.ssa Adele Trazzi
E-Mail: adele.trazzi@accademiabelleartiverona.it

Obiettivi formativi

Fornire un supplemento d’informazioni sulle tecniche esecutive, i materiali costitutivi e le tipologie degradative di questi manufatti. Condurre lo studente ad una più compiuta autonomia critica circa le problematiche operative durante le attività pratiche di laboratorio.

Prerequisiti

Aver frequentato le lezioni e sostenuto l’esame: Restauro dei gessi e degli stucchi 1.

Contenuti del corso

Storia e caratterizzazione della produzione stucchiva: materiali e tecnologie, in relazione alle fasi storiche e gli stili artistici. Verranno esaminati trattati e ricettari con particolare riferimento alle seguenti tecniche: stucco forte, scagliola e cemento decorativo.
Fenomeni degradativi: degrado del manufatto in relazione alle condizioni ambientali e ai materiali costitutivi; lessico specifico e Nor.Mal; redazione di uno stato conservativo.
Fasi operative
Consolidamento e incollaggio: polimeri di sintesi e imperniature; attrezzature e metodologie.
Pulitura: uso dei solventi, metodi acquosi supportati.
Stuccatura: materiali e attrezzatura.
Protezione: prodotti polimerici filmogeni.
Finitura estetica: ritocco pittorico, teoria, metodologia e materiali.

Testi di riferimento

Le malte antiche e moderne tra tradizione e innovazione – E. Pecchioni, F. Fratini, E. Cantisani
Cementi decorativi liberty – V. Giola
Scultura e calchi in gesso – L. D’Alessandro, F. Persegati
L’arte dello stucco in Europa dalla tarda antichità all’età gotica – M. Corgnati
Pietre e marmi artificiali – M. Cavallini, C. Chimenti
Lo stucco – Atti del Convegno di Bressanone 2001
Le ricette del restauro: malte, intonaci, stucchi dal XV al XIX sec. – C. Arcolao
L’uso di Agarosio e Agar per la preparazione di gel rigidi – AAVV
Gel rigidi di Agar per il trattamento di pulitura di manufatti in gesso – AAVV

Metodi didattici

Attività di laboratorio: restauro di manufatti vincolati, sotto la supervisione della competente Soprintendenza.
Lezioni frontali.

Modalità di valutazione

L’allievo verrà valutato nel corso dell’attività laboratoriale obbligatoria. A sostegno delle operazioni effettuate verrà chiesto al candidato di compilare uno stato di conservazione del manufatto affidatogli, registrare in maniera puntuale e dettagliata tutte le lavorazioni effettuate con particolare cura nel precisare modalità e tempi di applicazioni dei materiali utilizzati. L’eleborato sarà oggetto di discussione in sede d’esame.